EXPO, grande manifestazione della durata di sei mesi, rappresenta certamente una grande opportunità per Milano, la Regione Lombardia, l'Italia. Tuttavia i benefici effetti indotti rischiano di essere di breve durata se non viene pianificato il dopo EXPO in una visione strategica che permetta la massima valorizzazione delle strutture, delle opere destinate a rimanere, cioè il lascito EXPO.

La proposta consiste nel dar vita, da questo lascito ad un innovativo Parco ludico-educativo le cui tematiche ampliano e spettacolarizzano quelle dell'EXPO "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita" che da sole, spente le luci sull'EXPO, non risulterebbero particolarmente accattivanti per il grande pubblico.

 

Nutrire il Pianeta: ampliare i contenuti vuol dire rispondere alle domande del tipo: conosci il Pianeta nel quale vivi? Scienze della Terra, biodiversità, la Terra dallo spazio, l'uomo e l'alimentazione sono i temi proposti per il Parco volti ad una migliore conoscenza del nostro Pianeta.

 

Energia per la vita: ampliare i contenuti vuol dire interpretare l'energia per la vita non solo in associazione al cibo ma come tema "per capire come ogni paese possa soddisfare le proprie necessità energetiche nel futuro". Qui l'attenzione va focalizzata sui risparmi energetici energie rinnovabili, impatto ambientale.

 

Grazie a questi contenuti il Parco tematico potrebbe nascere, anche se in forma embrionale già durante i sei mesi dell'Esposizione Universale, andando ad occupare una porzione dell'area destinata a diventare, nel dopo EXPO, parco urbano.
Per un esame più approfondito della proposta si rimanda alle voci Contenuti, Documenti e F.A.Q.